EUGANEO RTV

A cosa giocano gli studenti?

EP. 7 25 Gennaio 2020

Meglio Minecraft o Fortnite? Un dilemma che divide le nuove generazioni di gamers. Stiamo parlando di circa 100 milioni di giocatori mensili per Minecraft e 78 milioni per Fortnite con una popolarità che è uscita dallo schermo dei videogame diventando prodotti di successo della cultura pop contemporanea. Andiamo ora a indagare, nei nostri corridoi, quale […]

Meglio Minecraft o Fortnite? Un dilemma che divide le nuove generazioni di gamers.

Stiamo parlando di circa 100 milioni di giocatori mensili per Minecraft e 78 milioni per Fortnite con una popolarità che è uscita dallo schermo dei videogame diventando prodotti di successo della cultura pop contemporanea.

Andiamo ora a indagare, nei nostri corridoi, quale tra i due è il preferito degli studenti

Vediamo ora di conoscere un po’ meglio questi giochi e la loro storia: 

Minecraft! Un  successo che dura da più di 10 anni, correva l’anno 2009 quando un giovane sviluppatore svedese Markus Persson detto “Notch”  iniziò a dedicarsi allo sviluppo di un “sandbox” cioè un mondo virtuale che lascia al giocatore la più completa libertà di agire, fare e disfare come meglio crede. Per farlo si ispira ad alcuni dei suoi giochi preferiti da ragazzo, quali Dwart Fortress e Dungeons Keeper, ma soprattutto ad un gioco che è alla base del genere “a blocchi” chiamato Infiniminer sviluppato dalla Zachtronics Industries.

Persson  pubblica quindi il suo lavoro su TIG Source Forums un portale dove aspiranti sviluppatori mostrano il proprio lavoro e ricevono feedback, il gioco piace,  si arriva così al giugno 2010 quando viene rilasciata la versione “alpha”.

Lo stesso anno Persson fonda la Mojang e si dedica completamente alla sua creatura.

A sorpresa, nel 2014, all’apice del successo, “Notch” Persson cede la Mojang alla Microsoft per la modica cifra di 2,4 miliardi di dollari.

Microsoft da nuovo slancio al gioco portandolo addirittura nelle scuole con la “Education Edition” per insegnare, divertendosi, agli aspiranti programmatori le basi del coding.

Ma che fine ha fatto il suo creatore Markus “Notch” Persson ? Ebbene sembra sia stato inghiottito dal nulla inteso come solitudine, depressione e teorie del complotto, tanto è vero che Microsoft, aggiornamento dopo aggiornamento sta rimuovendo tutti i riferimenti del creatore dal gioco, come per esempio le schermate di caricamento “Made by Notch” e “The work of Notch”, Persson per ora rimane solo nei credit del gioco.

Comunque sia quest’anno si festeggeranno i 10 anni dell’uscita ufficiale di Minecraft e Microsoft ha annunciato una nuova esperienza, chiamata Minecraft Earth, in realtà aumentata, la stessa usata da Pokémon Go per intenderci, con l’intenzione di portare Minecraft nel mondo reale.

Il gioco Fortnite viene lanciato nel 2017 dalla casa di videogiochi Epic Games e in brevissimo tempo acquista una enorme popolarità. Il gioco è uno sparatutto e lo scopo è sopravvivere, scavando rifugi, procurandosi armi e costruendo trappole ed imboscate.

Pur se recentissima, l’idea di Fortnite nasce ben nove anni fa, nel 2011, ed attualmente è presente in due versioni: “Save the World”, a pagamento, dove i giocatori fanno squadra e sfidano il computer  e “Battle Royal” che è invece un tutti contro tutti completamente gratuito.

I grandi numeri di Fortnite hanno generato naturalmente grandi incassi, ma stime recenti hanno indicato un calo degli introiti e dell’interesse verso il gioco. per questo Tim Sweeney, il fondatore di Epic Games, sta cercando di usare il successo di Fortnite come base per andare oltre il mondo dei videogiochi coinvolgendo i giocatori tutti insieme in grandi  eventi come il concerto del DJ star Marshmello (quasi 11 milioni di persone in contemporanea), le battaglie come la sfida tra il rapper Drake e Ninja, uno dei player più famosi (600 mila spettatori) oppure la coppa del mondo organizzata a New York dove il vincitore si è portato a casa un premio di 3 milioni di dollari!

E voi cosa preferite? Il mondo a cubetti di Minecraft che mescola le “costruzioni” con i mondi fantasy abitati da creature immaginarie o il più pragmatico sparatutto Fortnite?